Mercoledì, 30 Novembre 2022

A Miglionico il trentennale delle attività del Centro Studi Anziani di Basilicata

Oggi (mercoledì 4 giugno) alle ore 18.00 al “Castello del Malconsiglio” di Miglionico, entrano nel vivo le manifestazioni in programma nell’ambito del trentennale delle attività del Centro Studi Anziani di Basilicata.


La serata inizierà nell’Auditorium all’interno del Castello dove ci sarà la relazione del presidente e fondatore del Centro Studi Anziani di Basilicata, Mario Cifarelli (nella foto), ricercatore ed esperto in gerontologia sociale. Quindi la dott.ssa Giovanna Ferraiuolo, direttrice del Centro Studi Intergenerazionale presenterà la mostra  telematica documentaria dal titolo “Trent’anni. Un impegno per la Ricerca, Un amore per la Cultura”. Saranno, inoltre, presenti numerosi ospiti di prestigio che giungeranno a Miglionico in occasione del trentennale. Tra questi il direttore dell’Istituto Culturale di Scienze Sociali Nicolò Rezzara di Vicenza, prof. Giuseppe Dal Ferro, la vice presidente nazionale della Federuni (Federazione Italiana delle Università Adulti/Anziani), prof.ssa Giovanna Fralonardo nonchè la segretaria nazionale, dott.ssa Maria Vittoria Nodari.

La serata sarà allietata da musica di repertorio jazz. Previsti gli interventi del sindaco di Miglionico, Angelo Buono e dei rappresentanti istituzionali  dei comuni ove sono dislocate le sedi locali del Centro, del presidente del Gal Bradanica prof. Leonardo Braico e dei coordinatori delle associazioni ed enti partecipanti.

Il "Centro Studi Anziani di Basilicata" ha lo scopo di raccogliere, organizzare e produrre nuove conoscenze relative alle potenzialità, ai bisogni, ai valori e all'identità sociale della popolazione in età adulta/anziana, quindi di ideare programmi e progetti, fornendo supporti metodologici volti a soddisfare tali esigenze.

Gli ambiti di ricerca del Centro riguardano le aree: clinico/biologica, giuridico/economica, edile/urbanistica socio-assistenziale e tecnologie/mobilità. Il Centro Studi Anziani di Basilicata si è proposto, infatti, di far convergere diversi saperi ed esperienze in un team di ricerca multidisciplinare, che, attraverso un approccio integrato, hanno portato alla produzione di progetti innovativi, aumentando, nello stesso tempo, le conoscenze scientifiche di tutti i settori coinvolti.

Questa istituzione, quale centro di consulenza specializzato costituisce punto di riferimento, per vari enti pubblici e privati impegnati nelle tematiche che riguardano le persone adulte/anziane. Il Centro Studi ha sperimentato l'applicazione di nuove tecnologie nell’ambito dei servizi socio-culturali ed assistenziali catalizzando l'interesse di numerosi attori direttamente o indirettamente coinvolti nelle questioni della condizione adulta/anziana. In particolare, nel corso degli incontri di lavoro, numerosi medici, esperti e ricercatori nonché enti e istituzioni hanno già manifestato la loro disponibilità a collaborare ed a creare valore per questa innovativa esperienza.

Inoltre il Centro Studi Anziani di Basilicata" ha recentemente istituito un organismo complementare denominato Centro Studi Intergenerazionale (CENSIN) finalizzato ad effettuare un'analisi approfondita dei problemi intergenerazionali creando una rete di ricercatori attraverso la collaborazione con le varie istituzioni all'interno e fuori dalla regione Basilicata.

Read 1562 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 10:42
Rate this item
(0 votes)