Giovedì, 19 Maggio 2022

Tursi: Popia e Cosma formano un gruppo consiliare di minoranza

Tursi - “Tursi protagonista: partecipazione, democrazia, libertà”, si chiama così il gruppo consiliare di minoranza creatosi all’interno del consiglio comunale e formato dai consiglieri Vincenzo Popia e Salvatore Cosma. Con una lettera protocollata all’ente il 28 novembre, i due hanno ufficializzato la nascita del nuovo gruppo, a cui però non ha aderito l’altro consigliere di opposizione Maria Montesano, che spiega: “Quando sono passata all’opposizione ero da sola, e loro erano ancora in maggioranza, oggi non intendo confluire in questo gruppo perché non ne sento la necessità.

La mia è una opposizione diversa dalla loro, continuerò a fare opposizione nei modi che riterrò opportuni. Ho massimo rispetto per Popia e Cosma, ma vado avanti per la mia strada. E mi dispiace non esserci al prossimo consiglio comunale, perché se lo convocano di mattina è impossibile partecipare”.

“Abbiamo creato questo gruppo per dare una organizzazione sinergica tra i componenti della minoranza e per dare a tutti i cittadini dei punti di riferimento in consiglio” affermano Popia e Cosma. “Vogliamo rivolgere un invito anche gli altri partiti non presenti in consiglio, a interagire con noi, rispettando le idee di ognuno - spiegano -, ci poniamo come portavoce delle istanze dei cittadini”. I due, lo ricordiamo, erano rispettivamente vicesindaco e assessore, fino a marzo di quest’anno, quando il sindaco Giuseppe Labriola ha ritirato ad entrambi le deleghe. Popia si è collocato da subito all’opposizione, mentre Cosma, ex Pdl e fedelissimo dello stesso sindaco (sono insieme anche al consiglio provinciale di Matera), si è sempre detto di maggioranza e ha annunciato suo passaggio solo di recente. “Mi sono candidato con questa lista convinto che all’interno di essa la maggior parte dei componenti la pensassero come me, cioè fossero gente di centrodestra, compreso il sindaco che proviene da partiti che non sono di centro-destra, ma bensì di destra - afferma Cosma -. Dopo mesi di meditazione all’interno di questa maggioranza, ho deciso con convinzione di passare in minoranza e di rappresentare le istanze dei cittadini e tutti coloro che vogliono bene al nostro territorio e intendono portare proposte importanti per la valorizzazione della nostra città”. Poi una stoccata al primo cittadino: “Con maggior convinzione, dopo questa esperienza elettorale, posso dire che il sindaco Labriola non appartiene più a quella ideologia di centrodestra di cui faccio parte io oggi, il mio partito è Fratelli d’Italia, ma a lui lo rivedo adesso in posizioni di centrosinistra. Probabilmente farà la stessa fine di Fini”.

E Popia ci spiega come è nato questo gruppo: “Ci siamo posti degli interrogativi su quale deve essere il futuro politico di questo paese e ci siamo accorti che prendendo strade diverse si è poco sinergici; abbiamo cercato anche di interessare altre persone che attualmente fanno  parte della minoranza. La necessità è nata dal voler portare insieme in consiglio tutte le istanze che possono esserci in un paese pieno di problemi, di ogni tipo e genere, anche in un momento economicamente difficile e dove un’amministrazione dovrebbe metterci maggiore attenzione, soprattutto nel fare cose serie per il paese”, sostiene Popia. Che aggiunge: “Ci siamo posti il problema di essere armonici. Allora quale occasione migliore di costituire un gruppo consiliare aperto ad ogni istanza, proveniente sia dal centro che da destra o sinistra? Vogliamo che nel consiglio ci sia finalmente un’azione più incisiva e ci siano delle sollecitazioni propositive per lo sviluppo e la crescita di questo paese. Questa è la motivazione”. Da oggi quindi si è costituita ufficialmente una minoranza, anche se divisa, in quanto due su tre condividono una posizione. Ma la maggioranza del sindaco Labriola, che può contare su 13 componenti, è ancora compatta.

Leandro Verde

Read 1888 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 10:31
Rate this item
(0 votes)

About Author