Martedì, 30 Novembre 2021

Gli avvocati chiedono adeguamento del Palazzo di Giustizia a Matera

Una folta delegazione di avvocati aderenti agli organismi forensi, Autonomia Forense e Sindacato Avvocati, ha incontrato il sindaco di Matera Salvatore Adduce e l'Assessore Rocco Rivelli, ai quali ha illustrato le esigenze di adeguamento e riqualificazione del Palazzo di Giustizia per renderlo più fruibile a livello funzionale. Gli avvocati, in particolare, hanno rappresentato l'esigenza di recuperare, nell'ambito degli spazi già esistenti,  un'aula da destinare ad udienze.

Operazione facilmente realizzabile trasferendo la cancelleria “lavoro” nelle stanze attualmente occupate dalla polizia giudiziaria al primo piano, i cui addetti possono trovare agevole sistemazione negli uffici della Procura. Trattasi  di soluzione a costo zero che richiede modestissimi interventi di manutenzione di cui il Comune, per legge, è tenuto a farsi carico. Così anche per la  riqualificazione dei servizi (bagni ecc.). Infine, hanno sollecitato il completamento dei lavori al piano terra per evitare il notevole disagio cui sono sottoposti avvocati e cittadini per accedere agli sportelli degli Ufficiali Giudiziari.

La delegazione ha tenuto a precisare che le soluzioni prospettate sono già state illustrate da Autonomia Forense e dal Sindacato Avvocati al Consiglio Giudiziario della Corte di Appello di Potenza, che le ha fatte condivise.

Dopo ampio e sereno confronto sull'importanza del decoro del Palazzo di Giustizia, il Sindaco e l'Assessore hanno dichiarato la disponibilità dell'Amministrazione a farsi carico delle problematiche prospettate e a risolverle con celerità, per quanto di competenza. E ciò per favorire la buona funzionalità degli uffici giudiziari nella città di Matera. Per quanto riguarda i lavori a piano terra, hanno garantito la conclusione a breve degli stessi.

Autonomia Forense e Sindacato Avvocati, nell'apprezzare la sensibilità mostrata dal Sindaco Adduce e dall'Assessore Rivelli, invitano il Presidente del Tribunale, il Dirigente Eramo e il Procuratore della Repubblica a perseguire la soluzione del ripristino ad aula d'udienza, a costo zero, dell'attuale cancelleria lavoro.

Avv. Vincenzo Montagna Avv. Leonardo Pinto

Presidente “Autonomia Forense” Segretario Sindacato Avvocati

Read 2199 times Last modified on Giovedì, 07 Luglio 2016 10:31
Rate this item
(0 votes)