Blues in Town Basilicata International Festival: edizione 2022

in Appuntamenti

Blues in Town Basilicata International Festival, edizione 2022. Appuntamento a Policoro dal 31 Agosto al 4 Settembre 

POLICORO – Blues in Town Basilicata International Festival, edizione 2022, torna con una fitta programmazione dal 31 agosto al 4 settembre nella Villa comunale di Policoro.

Dopo due anni di fermo, dovuto all’emergenza pandemica, l’associazione culturale “La Mela di Odessa” ha messo in campo con la consueta passione e professionalità un festival ricco di novità, a cominciare dalla location.

Il Blues in Town continua, infatti, la sua sperimentazione. Per quest’anno la veste del festival internazionale di musica diventa green, utilizzando gli spazi della bellissima villa comunale che diventa villaggio d’arte e musica.

Vetrina per grandi artisti del panorama nazionale e internazionale ma, da anni, anche scuola di musica a cielo aperto, grazie all’introduzione pomeridiana di seminari musicali gratuiti offerti in collaborazione con l’Associazione musicale “Alessandro Vessella” ed esposizione d’arte con mostre e installazioni a tema.

C’è grande fermento e grande voglia di ritornare a riempire di musica e colore la nostra città. Veniamo fuori da due anni difficili che hanno messo a dura prova l’intero settore artistico e musicale e privato il pubblico di concerti e spettacoli, in sintesi di cultura. Per questo, oggi, – dice Cristian Miccoli, Direttore della produzione del Blues in Town – la soddisfazione e l’orgoglio sono così forti e per questo sono davvero molto grato a quanti, a vario titolo – dall’amministrazione comunale ai preziosissimi sponsor – hanno collaborato alla realizzazione di un festival che sono certo piacerà al nostro pubblico per la qualità e per la diversità di un prodotto che è ormai riconosciuto e apprezzato in tutta Italia”.

Mercoledì 31 agosto e giovedì 1° settembre spazio alle jam session, alle esibizioni libere di chiunque voglia suonare sul palchetto dedicato all’occasione.

Venerdì 2 settembre al via con l’esibizione di Sebastiano Lillo, chitarrista, vocalist e produttore pugliese, classe ’85. Specializzato in fingerstyle e slide-guitar, è endorser ed ambassador per Qp Slide e unico endorser italiano di The Rock Slide – brand statunitense tra i più importanti produttori di slide bottleneck – assieme a nomi quali Chris Shiflett (Foo Fighters), Joey Landreth, Ariel Posen e Jimmy Vaughan. L’esordio in piena regola è segnato dal singolo “Faulty Boy” (2022), dallo stile noir e decadente ma con approcci e spunti tipici della roots music piu’ sincera, seguito dal singolo “Tons of Lies”.

Big della serata Demian Dominguez, grande energia e spiccata personalità sono gli ingredienti principali dello show di questo straordinario chitarrista rock blues argentino tra i più apprezzati in Europa e negli stati Uniti. Radicato in Spagna, ha girato in lungo e in largo per l’Europa, il Sud America e gli Stati Uniti. Ha condiviso palchi con artisti famosi come Jimmie Vaughan, Los Lobos, Eric Sardinas, Paul Shortino, Bernard Allison, Javier Vargas, Raimundo Amador, Pappo, Alejandro Lerner, tra molti altri.

Sabato 3 settembre è la volta del lucano Mino Lionetti, armonicista e cantante, una vita dedicata alla musica – dalla prima folgorazione per un vecchio organo Hammond, allo studio dell’armonica, alla partecipazione ai più prestigiosi festival di blues e soul, dalla “Casa Bar” di Zurigo al Pignola Blues Festival, dal Tropea blues festival alla partecipazione e alla vittoria al Torrita Blues Festival e nel 2011 al Blues in Town con l’apertura del concerto della “Fabio Treves Blues Band”. Attualmente impegnato in un progetto da solista, Mino Lionetti & The Shuffle’s Brothers, che abbraccia il Texas e Chicago Blues e con Bob Cillo & The Mafia Trunk. Sul palco sarà poi la volta di Tony Green & Groove city. Originaria di Memphis – dove ha lavorato a lungo nell’entourage del grande Isaac Hayes, Al Green, Ann Peebles, o anche Malted Milk (Victoires de la Musique 2014) – ha preservato l’eredità di Aretha Franklin, Ann Peebles, Etta James o Sharon Jones.

Toni Green si unisce ai Groove City, band bolognese di soul e rhythm & blues attiva dal 2005 che ripropone il classico “Memphis sound” con qualche incursione nel funky e nel jazz. L’Uscita del nuovo album è prevista proprio in questo mese sotto la guida di Sébastian Danchin.

Si chiude domenica 4 settembre con l’esibizione sul palco del BiT dei ragazzi che hanno partecipato ai seminari pomeridiani, accompagnati dai loro maestri e con il concerto finale di Sven Hammond. La band capitanata da Sven Figee, nata nel 2006, ha suonato in centinaia di spettacoli, nel loro paese d’origine, i Paesi Bassi, e all’estero. Hanno 6 album in studio e 4 album dal vivo. L’ultimo è “Sphere” (pubblicato il 16 aprile 2021), dedicato alla musica della leggenda del jazz Thelonious Monk. L’album è diventato poi un mix di tracce strumentali e vocali con apparizioni di Typhoon, Akwasi, Cheyenne Toney, Gianski e Zoe Love Smith. Potentissimi, in cima alle classifiche olandesi e pronti a scalare nuovi e strepitosi successi.

A fare da cornice ai live serali, nel Blues in Town 2022, tantissimi eventi nell’evento che danno vita dal pomeriggio ad un’atmosfera magica tra arte e musica.

Tutti i pomeriggi dalle ore 17.00 alle ore 19.00 in programma i seminari musicali gratuiti, esperienza di formazione diventata ormai grande eccellenza della kermesse. Sei i percorsi di apprendimenti previsti: Fiati (Tromba – Sax – Clarinetto – Trombone), Basso, Chitarra, Armonica, Batteria e Canto. Considerati veri momenti di aggregazione per avvicinare giovani e non al mondo della musica o di perfezionare il proprio stile e la propria tecnica. Diretti e coordinati dal maestro Francesco Marsigliese, sono aperti a tutti, costruiti e realizzati sia per principianti sia per musicisti con esperienza, regaleranno ai ragazzi la possibilità di esibirsi aprendo il concerto di Sven Hammond.

In programma anche per questa edizione il concorso fotografico “Uno scatto di blues” che intende promuovere la produzione e l’espressione culturale tra gli spettatori dell’evento e ricostruire il racconto della manifestazione grazie alla creatività e ai diversi punti di vista di spettatori appassionati di fotografia, semplici amatori nonché di professionisti. (In mostra già molti lavori dei concorsi degli anni precedenti).

In mostra anche i fumetti relativi alle edizioni del festival disegnati dall’artista Dominga Tammone per “Fumetto blues” e spazio al book crossing del “Leggi Mela”.

Novità assoluta sarà il “Baby Blues”, un programma di laboratori per bambini dai 5 agli 11 anni che prevedono attività ludiche, creative e musicali e occuperanno l’area giochi della villa comunale dalle ore 21.00 a mezzanotte.

Grande spazio all’arte con il “Blues in Art”, quattro artisti contemporanei (Pasquale Chiurazzi, Giulio Orioli, Nino Orioli e Annamaria Panarace) prenderanno spunto dalle sonorità blues per dare vita a installazioni che diventano la misura estetica di un’armonia che oltrepassa i confini della musica.

Tutto pronto, dunque, per dare il via a un gigantesco e pittoresco villaggio blues.

Per info e iscrizioni: sito web e canali social dell’evento.

 

IL PROGRAMMA COMPLETO 

 

31 AGOSTO

ore 17:00  Seminari musicali

ore 17:00  Fumetto Blues

ore 17:00  Blues in Art

ore 17:00  Concorso fotografico “Uno Scatto di Blues”

ore 17:00  Mostra Fotografica “Uno Scatto di Blues”

ore 21:00 Jam Session

ore 21:00  Baby Blues

1 SETTEMBRE

ore 17:00  Seminari musicali

ore 17:00  Fumetto Blues

ore 17:00  Blues in Art

ore 17:00  Concorso fotografico “Uno Scatto di Blues”

ore 17:00  Mostra Fotografica “Uno Scatto di Blues”

ore 21:00 Jam Session

ore 21:00  Baby Blues

2 SETTEMBRE

ore 17:00  Seminari musicali

ore 17:00  Fumetto Blues

ore 17:00  Blues in Art

ore 17:00  Concorso fotografico “Uno Scatto di Blues”

ore 17:00  Mostra Fotografica “Uno Scatto di Blues”

ore 21:00  Baby Blues

ore 22:00 Sebastiano Lillo

ore 22:30 Demian Dominguez

3 SETTEMBRE

ore 17:00  Seminari musicali

ore 17:00  Fumetto Blues

ore 17:00  Blues in Art

ore 17:00  Concorso fotografico “Uno Scatto di Blues”

ore 17:00  Mostra Fotografica “Uno Scatto di Blues”

ore 21:00  Baby Blues

ore 22:00 Mino Lionetti & The Shuffle’s Brothers

ore 22:30 Tony Green & Groove city

4 SETTEMBRE

ore 17:00  Seminari musicali

ore 17:00  Fumetto Blues

ore 17:00  Blues in Art

ore 17:00  Concorso fotografico “Uno Scatto di Blues”

ore 17:00  Mostra Fotografica “Uno Scatto di Blues”

ore 21:00  Baby Blues

ore 22:00 Esibizione seminari musicali

ore 22:30 Sven Hammond