Papia & Capurso in concerto per la sedicesima rassegna Argojazz – ore 22,15, 13 agosto Porto degli Argonauti

in Appuntamenti

Giulio Capurso e Rocco Papia saranno ospiti della sedicesima rassegna Argojazz un duo formato da Papìa alla chitarra flamenca 7 corde e Capurso all’inedita doppia chitarra elettrica 7 corde.
I premi Tenco ci capulteranno in un viaggio musicale dove l’eletttonica incontrerà il jazz e il popolare sino a incontrare le chitarre di Capurso che si ispireranno al modo di suonare di un piano nella tecnica del tapping.
Papia & Capurso creeranno paesaggi sonori e svilupperanno la ricerca timbrica e delle pratiche esecutive non convenzionali e all’esplorazione delle possibili interazioni tra strumenti acustici ed elettronica.
Un progetto esclusivo nato tra Bologna e Barcellona, dall’incontro di due musicisti dedicati alla ricerca sulle varianti contemporanee di questo affascinante strumento: un’inedita 7corde flamenca/brasiliana per Rocco Papìa e una doppia 7 corde elettrica autocostruita per Giulio Capurso, suonata con la particolare tecnica del “tapping” sono i particolari strumenti del particolare 21 strings guitar duo.
Le sensibilità emotive di Papia & Giulio riusciranno a soffiare nel respiro di un prezioso ascolto la dolcezza delicata e volitiva delle loro note colorate.
Il duo è stato invitato dai direttori artistici Felice Casucci e Marilinda Nettis presso il Porto degli Argonauti della marina di Pisticci presentando un concerto dedicato ai compositori delle quindici edizioni della rassegna.
Ingresso libero.