Il Metapontino

Oggi: 28-11-2014 , 10:19

Ultimo aggiornamento:07:25:45 AM GMT

Social You Tube Feed RSS Twitter Facebook
Sei in: RUBRICHE MEDICINA Il sangue cordonale può aiutare a curare gravi malattie
26/04/2013

Il sangue cordonale può aiutare a curare gravi malattie

Scrivi e-mail Stampa PDF

Il sangue cordonale è il sangue contenuto nella placenta e nei vasi che compongono il cordone ombelicale; esso trasporta nutrienti e ossigeno al feto durante tutta la gravidanza. Recenti studi hanno dimostrato che questo sangue è ricco di cellule staminali pluripotenti. Le cellule staminali sono cellule non ancora sviluppate, in grado di dividersi e moltiplicarsi, trasformandosi così in cellule specializzate capaci di riparare organi e tessuti. Il sangue cordonale, per la sua composizione chimico-fisica, somiglia molto al midollo osseo contenuto in alcune ossa del nostro corpo. Può essere così trapiantato e contribuire alla cura di alcune malattie del sangue, del midollo osseo e del sistema immunitario come leucemie e linfomi. La ricerca sta inoltre cercando nuove applicazioni per morbi e malattie come il morbo di Parkinson, l’Alzheimer e la distrofia muscolare.

Attraverso un semplice prelievo dal cordone ombelicale al momento parto, il sangue cordonale può essere raccolto senza comportare alcun rischio per la madre e per il neonato e conservato gratuitamente presso le strutture pubbliche presenti sul territorio nazionale, a disposizione di coloro che ne avranno bisogno. È possibile anche una conservazione autologa delle cellule staminali in esso contenute, per essere impiegate esclusivamente per le eventuali necessità dell’individuo a cui appartengono o di un consanguineo. Quest’ultima procedura in Italia non è consentita, tranne nei casi in cui è presente, tra i consanguinei del nascituro, una patologia per la quale è riconosciuto appropriato l’utilizzo terapeutico delle cellule staminali presenti nel cordone ombelicale, in questo caso di parla di  “donazione dedicata”. Al momento è comunque possibile conservare il sangue ad uso personale presso banche cordonali private con sedi all’estero.

Donare è una procedura semplice ed indolore, un gesto di altruismo che permette di curare gravi malattie. La decisione di un momento, un gesto che può salvare una vita.

Commenti:

Banner
Banner
Banner
Banner
Sostienici Valuta:   Importo:
Share/Save/Bookmark
© RIPRODUZIONE RISERVATA